HENTENNA (144 Mhz)

 

Quest'antenna che rientra nella categoria delle "loop" è stata inventata e sviluppata attorno agli anni '70 da un gruppo di tre radioamatori giapponesi (JE1DEU-JH1FCZ-JH1YST) e prende il nome di "HENTENNA" in quanto "HEN" in giapponese significa "STRANO" come strane sono le sue caratteristiche che vi illustrerò fra poco. Estremamente facile da costruire,può essere realizzata sia con filo di rame (la si può quindi riavvolgere,riducendo al minimo l'ingombro) che con tubi/piattina di alluminio (estrema leggerezza),presenta le seguenti caratteristiche :

 

  • BASSO ANGOLO DI IRRADIAZIONE
  • BUON GUADAGNO ATTORNO AI 3/3,5 dbD PARI AD UNA YAGI A 2-3 ELEMENTI
  • BUONA LARGHEZZA DI BANDA (CIRCA 1,5 MHZ)
  • ROS MOLTO FACILE DA REGOLARE
  • IRRADIA IN ENTRAMBE LE POLARIZZAZIONI (il loop superiore lavora in polarizzazione orizzontale,mentre quello inferiore in verticale)
  • INGOMBRO MINIMO

 

 

 Diagramma di irradiazione delle due polarizzazioni . (nero= pol. orizz / rosso=pol. vert)

 

Passiamo ora alla sua realizzazione pratica :

 

 

 

 
20mt
17mt
15mt
12mt
10mt
6mt
2mt

70 cm

Freq. (Mhz) :

14,20

18,15

21,25

24,95

28,50

50,20

144,3

432.2

Lungh. d'onda : λ (mt)

21,13

16,53

14,12

12,02

10,53

5,976

2,080

0,694

Altezza :  H (mt)

10,56

8,26

7,06

6,01

5,26

3,00

1,04

0,347

Larghezza : W (mt)

3,52

2,75

2,35

2,00

1,75

1,00

0,35

0,12

Distanza del separatore dal Loop :  S (mt)

2,11

1,65

1,41

1,20

1,05

0,60

0,21

0,07

 

 

W= λ/6   H=λ/2   S=λ/10  e nel nostro caso,considerando come frequenza di centro banda gli ormai noti 144,300 Mhz, avremo :

W=35 cm  H=1,04 mt ed  S=21 cm (in realtà, da svariate prove effettuate durante la fase di taratura,quest'ultimo valore si attesterà attorno ai 26 cm , λ/8)

considerando λ=(300000/144300)=2,08 mt

NB : Queste formule sono ovviamente applicabili per qualsiasi frequenza compresa dalle HF alle UHF,come si nota dalla tabella.

 

 

ELENCO MATERIALE OCCORRENTE :

  • 3,18 MT DI FILO DI RAME DA 2 MM2  (in alternativa,si può utilizzare il conduttore centrale dell'RG 213,la struttura però non riuscirà ad autosostenersi e bisognerà appenderla come ho fatto io)
  • N°3 MAMMUTH SINGOLI
  • N°1 MAMMUTH DOPPIO
  • N°1 SO-239 O PL-259

 

 

ASSEMBLAGGIO :

  • Prendere uno spezzone di rame lungo 2,78 mt e inserire i 3 mammuth singoli,quindi sagomare il tutto creando la forma del rettangolo esterno (104*35 cm) ,chiudendolo alla base con uno di essi.
  • Collegare al mammuth doppio,da un lato l'SO-239 (oppure il PL-259) e dall'altra le due sbarrette da (2+17+1) cm,inserendo le estremità libere di quest'ultime nei due mammuth singoli, non ancora serrati.
  • Posizionare il dipolo centrale ad un'altezza dalla base pari a circa 28 cm e stringere tutti i morsetti.
  • Verificare infine il ROS, che comunque dovrebbe risultare ottimale e costante per tutta la banda 144-146 Mhz.In caso contrario,agire sulla distanza S,tenendo conto che se S1>S,andremo su in frequenza,altrimenti se S1<S,scenderemo di frequenza.Per facilitare ulteriormente l'accordatura, cercate di utilizzare un conduttore avente sezione piuttosto larga,e non per intenderci del filo in rame da 1 mm2 (normalmente vanno bene valori superiori ai 2 mm2).

 

 

 

Per finire,eccovi alcune foto illustrative su quanto appena spiegato :

 

 

 

Foto 1 (Fissaggio ad una tapparella)

 

 

 

Foto 2

 

 

 

Foto 3

 

 

 

Foto 4

 

 

 

 Foto 5

 

 

 

Foto 6 (Fissaggio su di un palo in PVC)

 

 

 

Foto 7 (Versione con piattina in alluminio)

 

 

 

Foto 8

 

 

 

Foto 9

 

 

CONCLUSIONI :

Dalle prove effettuate non posso che parlare bene di quest'antenna,basti pensare che con quella in alluminio,posizionandola ad 1 m sopra il tetto (12 mt da terra),e soli 0,5 Watt di potenza,sono riuscito a collegare IK4WKU/4,per un QRB di 182 Km e segnale S3.Chiaramente Marco,essendo in quota e con una direttiva non ha fatto fatica a ricevermi,ciò nonostante a mio avviso è stata una buona prova d'esordio.Ancora meglio è andata nel TROFEO ARI CITTA' DI TREVISO (vedi LOG),svoltosi nei giorni 03-04/07/2004,dove questa volta, con 10 Watt ho collegato facilmente Piemonte,Corsica,Austria,Slovenia,Croazia e,grazie ad un'apertura in E Sporadico,perfino la Repubblica Ceca (OL2R - QRB 548 Km),con un QRB medio attorno ai 180-200 Km.(in ogni caso,decisamente meglio rispetto a quello ottenuto con la Halo).Per ulteriori informazioni,consiglio come sempre l'ottimo sito di Claudio IW2KWC (guardate sui LINKS) dove troverete spiegazioni dettagliate.Un'ultima cosa,per chi volesse realizzare un prototipo con la piattina in alluminio,consiglio di acquistare n°2 sbarrette da 2 m del tipo 15*2 mm.Le dimensioni non sono critiche,basta solo rispettare i valori ottenuti dalle formule senza esagerare nella tolleranza : nel mio caso,il rettangolo principale l'ho realizzato unendo fra loro con quattro viti ,(due per lato),due "L" lunghe rispettivamente 139 cm e 3+139+3=145 cm (3 cm per parte in aggiunta per creare il sostegno e su cui effettuare i due fori).Per quanto riguarda il dipolo centrale posizionato a 26 cm dal lato inferiore,(n°2 "L" lunghe 4+17=21 cm),consiglio di fissarlo lateralmente con due viti sui lati lunghi 4 cm.

 

 

 

 Come si può vedere (foto 7,8,9), ho utilizzato inoltre,una scatola elettrica in plastica rettangolare con al centro il connettore SO-239 ed ho fissato una staffetta per agganciare il tutto ad un palo.

 

 

Foto 10

Per collegare il connettore alle due braccia del dipolo infine,mi sono servito di due spezzoni da 2 cm di comunissimo filo elettrico ,intestandoli con tre occhielli alle estremità,due dei quali andranno avvitati sulle sbarrette da 17 cm preventivamente forate,il terzo alla massa del connettore,e l'estremità libera saldata direttamente al centrale dell'SO-239.

 

 

 Se qualcuno volesse provare a "spremere" qualche dbD in più all'Hentenna, consiglio di provare la seguente modifica suggeritami da Claudio IW2KWC,e cioè di inserire parallelamente ai lati corti e ad una distanza pari a circa 1/4 λ,due riflettori lunghi ciascuno λ/2.In questo modo,il guadagno complessivo dovrebbe passare dai 3 dbD ad un valore prossimo ai 6 dbD...unico neo la perdita della direttività nelle due direzioni,visto che così com'è si comporterà come una YAGI (da cui il nome YAGHENNA o HENGI).Con quest'antenna nella versione per i 70 cm sono riuscito a realizzare un QRB di 405 Km (IQ1KW).

 

 

Foto 11 (Hentenna per i 70 cm)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sito segnalato da:

il motore di ricerca per l'elettronica.

POWERED BY  

 

 

 

 

 

 

This RingSurf Amateur Radio Net Ring
owned by IW3HZX Home Page.

[ Previous | Skip Next | Next 5 | Random | List Sites]